COVID-19

Protocollo Aziendale di Regolamentazione delle Misure per il Contrasto e il Contenimento della Diffusione del Virus COVID-19 negli Ambienti di Lavoro

(In ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020 e al Protocollo Condiviso di Regolamentazione per il Contenimento della Diffusione del COVID-19) - Allegato

Il 24 aprile 2020 è stato sottoscritto il “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro” tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero del Lavoro, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero della Salute e le parti sociali più rappresentative, tra cui Confprofessioni, che ha aggiornato il precedente del 14 marzo 2020 e costituisce parte integrante del DPCM del 26 aprile 2020 (Allegato 6).

Tenuto conto dell'indicazione del Governo, che per la sua competenza caldeggia la piena attuazione del Protocollo, di cui si condividono i principi e si considerano le differenti opzioni previste, la CAPP adotta il presente Protocollo definito nel rispetto delle specificità aziendali.

» Protocollo Aziendale Misure COVID-19

» Allegato A - Allegato 4 - DPCM 26 aprile 2020 - Misure igienico-sanitarie 

» Allegato B - Allegato 17 - DPCM 17 maggio 2020 relativo agli uffici aperti al pubblico 

» Allegato C - Nota Informativa pre colloquio

» Allegato D - Nota Informativa post colloquio 

» Allegato E - Nota informativa assistenza e formazione a distanza (AAD/FAD) 

» Allegato F - Estensione del consenso informato al trattamento dei dati personali

» Allegato G - Estensione Consenso Informato Trattamento Riabilitativo Domiciliare 

» Allegato H - Scheda Triage Telefonico • Trattamento Riabilitativo Domiciliare 

» Allegato I - Scheda Triage in Presenza • Trattamento Riabilitativo Domiciliare

» Allegato L - Estensione Consenso Informato Servizi Domiciliari alla Persona 

» Allegato M - Scheda Triage Telefonico • Servizi Domiciliari alla Persona 

» Allegato N - Scheda Triage in Presenza • Servizi Domiciliari alla Persona

» Allegato O - Brochure Informativa • Indicazioni Operative

Le misure previste dal presente Protocollo saranno monitorate, integrate ed implementate dal Comitato Tecnico costituito precipuamente per la verifica e l’applicazione delle sue regole.


 

Brochure Informativa per l'Accesso ai Locali del Personale e dei Fornitori e Soggetti Esterni

Il 27 aprile 2020 è stato sottoscritto il Protocollo Aziendale della CAPP Cooperativa Sociale in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020 e al Protocollo Condiviso di Regolamentazione per il Contenimento della Diffusione del COVID-19 (Allegato 6).

Il Protocollo Condiviso, al punto 1-INFORMAZIONE prevede che l'azienda, informi tutti i lavoratori e chiunque entri in azienda circa le disposizioni delle Autorità, consegnando e/o affiggendo all’ingresso e nei luoghi maggiormente visibili dei locali aziendali, appositi dépliant informativi.

A tal fine la CAPP ha elaborato una Brochure informativa contenente le indicazioni operative sulle misure precauzionali di contrasto al COVID-19 per chi accede ai locali, sia per il personale (interno ed esterno) che per i soggetti esterni che debbono accedere alla struttura.

La CAPP, attenta al benessere e alla salute del personale e di chiunque abbia accesso ai locali, invita ad una proficua collaborazione per il rispetto delle misure di contenimento previste.

» Brochure Informativa • Indicazioni Operative

Il responsabile del bio-contentimento, nonché il personale presente in struttura, opportunamente informato, sarà disponibile per eventuali chiarimenti e informazioni.

L’informativa- autodichiarazione è stata formulata sotto forma di estensione del consenso informato al trattamento dei dati personali relativamente all’emergenza COVID-19 e prevede i seguenti punti:

In particolare, le informazioni riguardano:

• L’obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°C) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l'autorità sanitaria o la consapevolezza e l'accettazione del fatto di non poter fare ingresso o di poter permanere in azienda e di doverlo dichiarare tempestivamente laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo;
• Rilevamento della temperatura corporea del personale dipendente o di utenti, fornitori e visitatori all’ingresso delle sedi della CAPP;
• Registrazione della rilevazione della temperatura corporea (solo per i dipendenti e nell’eventuale superamento della soglia prevista per legge). Per i soggetti esterni, solo diniego di accesso, al superamento della soglia;
• Richiesta ai propri dipendenti di rendere informazioni in merito all’eventuale esposizione al contagio da COVID 19 quale condizione per l’accesso alla sede di lavoro;
• Richiesta di effettuazione di test sierologici ai propri dipendenti.

Informazioni aggiuntive